Ex Colonie ed Edifici Pubblici

 

Colonie, colonie e ancora colonie... La prima è nata nel 1822 e da allora, sopratutto in Romagna e in Toscana sono sorte, soprattutto in epoca fascista, tantissime strutture rivolte a bambini e ragazzi allo scopo di sostenere le famiglie meno agiate e offrire un periodo di attività fisica e ludica per le future generazioni. Dopo la Seconda guerra mondiale, le colonie non saranno più rivolte alle sole fasce svantaggiate. Dagli Anni 1970 infatti, esse passeranno in mano alle amministrazioni e agli Enti pubblici.

In questa sezione troverete anche scuole, caserme o altri edifici riconducibili a una pubblica proprietà...

GUARDATE ANCHE LA NUOVA PAGINA DEDICATA INTERAMENTE ALLA STORIA DELLE COLONIE!!! CLICCA QUI...

 

I Monopoli
di Milano Marittima
 

Una delle tante ex colonie dimenticate sulla riviera... Migliaia di metri quadrati sulla spiaggia di Milano Marittima, location che dovrebbe essere "Top", peccato però che al suo interno racchiuda troppi edifici come questo... uno spreco statale specchio dei nostri tempi e ricordo dei grandiosi tempi che furono, dove le multinazionali del petrolio o le grandi imprese statali avevano le loro proprie strutture dove far godere del meritato riposo i propri dipendenti...

Purtroppo oggi ormai è quasi il contrario, dove alcuni proprietari di aziende invece di pagare gli stipendi arretrati  se ne vanno in vacanza in sardegna o chissà dove...

Fotografare l'abbandono non è solo bilanciare velocità, diaframma e iso, ma è anche trovarsi faccia a faccia con le cose e i tempi che cambiano, ed è quindi un modo per non dimenticare...

In Front of Monopoli...
 

Il titolo è puramente casuale... ancora non ho nessuna notizia su questo edificio, divenuto dimora di immigrati e senzatetto, come si evince dalle foto....

a di toUn' altra cattedrale del deserto, lasciata in balia di sestessssici, ladri e disperati, un popolo itinerante che ruba tutto quello di cui ha bisogno, si instaura in queste proprietà di nessuno e al cambio di stagione toglie le tende e lascia tutto per poi ricominciare da qualche altra parte.... trovando altri edifici da occupare, altre biciclette da rubare e altre case da svaligiare dove "gli intoccabili" prendono tutto quello che gli serve.

E noi? E noi paghiamo....

Sono troppo polemico??

W la terra dei cachi.....

Casa del Portuale
 

Ok, primavera 2015 si ricomincia...

Spicca alto sul Montone questa enorme struttura nascosta dai ciclo/motociclisti della domenica che si dirigono al Muraglione...

Comincia da quì la nuova stagione "abbandonata"...

Giochiamo in casa, Dovadola a un passo da Forlì, città dove ho vissuto a lungo...

In questa occasione tutto molto facile, localizzazzione, parcheggio ed entrata... anche se sembra impossibile, dentro ci troviamo due signori distinti, probabilmente incaricati di pulire le grondaie per evitare ulteriori infiltrazioni e verificare periodicamente lo stato dell'ex alloggio dei lavoratori portuali.... Tutto regolare comunque, dopo aver atteso all'interno che terminassero il loro giro, abbiamo cominciato noi il nostro.....

 

Ex Caserma
Pozzuolo del Friuli
 

Aprile 2015.

Uno dei pochi posti abbandonati pressochè (con 2c??) sconosciuti agli urbex pur essendo in una zona di forte passaggio...

Scovata grazie ad un video sul tubo, abbiamo trovato facilmente la nostra prima caserma...

L'entrata non è delle più semplici ma neanche difficile, e dentro sembra davvero stata appena abbandonata..

Nessun segno di infrazione, nessun graffito nessun vetro rotto... la caserma è immacolata...

Peccato però che a parte il fascino e il ricordo di tanti battaglioni che sono passati di li non rimanga gran chè, a parte una bella coppia di tavoli da biliardo...

Colonia S.F.
 

Maggio 2015.

Credo di aver scritto un articolo interessante nella pagina, sollevando un problema, andatevelo a leggere e magari ditemi cosa ne pensate... Comunque, nelle giornate dedicate alle Colonie, ci siamo imbattuti in questa struttura, chiusa l'estate prima e ancora quasi funzionale e "quasi pronta" per aprire... E' strano arrivare proprio in questa fase, quando un posto è a cavallo tra il chiudere per sempre e andare in malora o la possibilità ancora concreta di riaprire e scongiurare la sorte che tocca a tanti...

In questa esplorazione ci siamo fatti molte domande, era ancora fresco nell'aria l'odore di vita vissuta tra quelle mura, i ricordi sono ancora vivissimi nelle persone che pochi mesi fa hanno soggiornato in questa struttura, non so se fossero buoni o meno ma il passato questa volta è prossimo...

La Bronx Ponente
 

Maggio 2015.

Sempre nella zona "degradata" di Cesenatico, a ponente per l'appunto, troviamo questo non luogo a cui un hanno dato nuova vita.

Vedevamo uno strano giro entrare e uscire, non sapevamo se arrischiarci ad entrare, in altre colonie li vicino ci sono brutti giri... Ci siamo messi però ad osservare meglio e ci siamo accorti che "gli ospiti" erano solo dei giovani, con skate, rasta e pantaloni larghi... ci siamo incuriositi e quando sono andati via tutti, siamo entrati noi... Dentro abbiamo trovato proprio quello che non ti aspetti, non in Italia almeno! Una specie di centro sociale fai da te, con rampe da skate, fotografie in ogni stanza, divani stereo, opere d'arte fatte con pezzi reciclati... forse ormai non più all'apice della sua attivitò ma sicuramente molto interessante...

Complimenti ai ragazzi della Bronx!

Casa Vacanze Perugia
 

Maggio 2015.

Continua il giro per le ex Colonie di Cesenatico...

Questa me la ricordo quando passavo di qua col mio amico Rava, era la metò gegli anni '90 e dopo la serata in qualche discoteca della zona (si, una volta esistevano le disco al mare ricordate??) ci facevamo un giro per le colonie in cerca di qualche polacca disponibile :-) per la cronaca mai trovata una... la "Perugia" era chiusa gia allora, mentre le sue vicine ancora resistevano ancora... Ora piano piano forse qualcosa recuperano, ma il resto giace chiuso o abbandonato sulla spiaggia o a un passo dal mare... Questa è una di quelle che danno i brividi... scura, severa, burbera e dormiente.

Le sue stanze hanno dato rifugio per anni a immigrati e delinquenti e magari a qualche disperato... ma ancora ci sono tante tracce dei recenti "inquilini"...

Colonia Leone XIII Brescia
 

Maggio 2015.

Pochi passi dalla "Perugia", troviamo questo gigante in mattoni rossi, abbandonato come i suoi vicini, dai bambini e dalle "signorine" che si aggiravano per le sue stanze e i corridoi tenendolo in vita... Ora questi simboli sul mare non hanno che l'uno la compagnia dell'altro, e tanto, tanto silenzio e tempo per ricordare quello che fu...

Sicuramente la colonia più interessante vista in questi giorni, al suo interno, oltre agli immancabile letti, materassi e immondizia, anche lettere in lingue lontane, documenti dei carabinieri che attestano il rilascio di un detenuto, vicoli ciechi, chiusi dall'interno.. e presenze minacciose rivelatesi poi solo "guardiane" non si sa si della "casa" o di altro che nascondono al suo interno.... 

Non resta che scrivere il racconto di quel giorno e le memorie della Leone XIII...

Soggiorno Vercellese Ave Maria

Maggio 2015.

Dall'interno del cortile della Leone XIII accediamo direttamente alla piscina della colonia Vercellese, con la posizione più bella, direttamente sulla spiaggia e come se non bastasse, con tanto ti piscina e terrazzo solarium...

Ho poche foto dell'interno, probabilmente perchè non c'era nulla di particolare, e dopo un giorno dentro le colonie, mi ero un po avuto, peccato, tornassi indietro le visiterei con piu attenzione, magari portavo a casa qualche scatto in più...

Comunque un altro mostro sul mare, che insieme a tutti gli altri giace paziente in attesa di un nuovo senso....

La Colonia Varese...
e la storia di Josè

Settembre 2015.

Dopo la pausa estiva, si ricominciano le eslorazioni... e perchè non farlo a un passo da casa?? 

La Colonia Varese è molto famosa da queste parti... potrebbe essere definita oggi un "Eco-mostro", ma negli anni 30 quando è stata costruita era un gioiello, nata dai progetti dei più famosi architetti.

Finalmente, a quasi un anno e mezzo dopo la visita, riesco a scrivere di questo posto che ci ha dato tanto, non tanto per le foto e per il luogo, ma per Josè, un senzatetto Portoghese che vive li da quasi 10 anni....

All'inizio spaventati dagli evidenti segni di occupazione, e dal conseguente incontro con l'unico abitante della colonia, ci siamo subito sciolti quando lo abbiamo conosciuto...

E ora la storia della Varese e di Josè...

Il Mostro di Casalecchio..
ex convento dei Passionisti

Autunno 2015???.

Anche qui ormai i ricordi sono sbiaditi, in questa notte del 4 maggio 2018...

Questa struttura non propriamente "abbandonata" perché mai aperta, mi ha dato comunque delle soddisfazioni, un'originale architettura con dei pregevoli grafiti che donano colore a queste grigie pareti ci cemento, che mai hanno visto passare il normale scorrere della vita al loro interno, se non pezzi di vita di barboni, tossici, esploratori od urbex come si fanno chiamare oggi...

Una vista mozzafiato di Bologna e San Luca si gode dalla sua torre di 25 metri, questo e poco altro ha da offrire Il "Mostro", lasciato là a marcire dagli anni 60, quando qualcuno ha deciso che non sarebbe servito a nessuno..

Lui ora se ne sta la, non curante dei giudizi di chi lo vede solo come un Ecomostro, lui scruta le verdi colline bolognesi... e se ne fotte di tutto il resto. Scelta Apprezzabile...

  • Facebook Classic
  • Logo sito.png
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Classic
  • Icono de la aplicación Instagram
  • Pinterest Classic
  • YouTube Classic

Decdence Il Sito dei Luoghi dimenticati © 2015 by Alessandro Bugani e M.M.

L'intero contenuto del sito è coperto da copyright. Tutto ciò che non è diversamente specificato è proprietà di Alessandro Bugani. E' vietata la riproduzione, anche parziale,     di immagini, testi o contenuti senza autorizzazione.

Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge

Per informazioni riguardanti l'utilizzo commerciale o personale delle immagini, contattare l'autore.