Mettetevi comodi, queste sono le intro degli articoli più interessanti trovati in rete, non vi resta che cliccare sui link che vi interessano di più...

 Soria delle Colonie in riviera Romagnola

La Riviera dei ricordi passa anche da qui, dalle Colonie abbandonate lungo le vie che affiancano le spiagge, a volte costruite sulle spiagge stesse della Romanga. Abbandonate adesso, ma un tempo vive di bagnanti, soprattutto bambini che in Riviera passavano le vacanze. Negli anni ’30 divennero un punto di riferimento d’innovazione architettonica e nel periodo fascista furono centro di attività fisica e rigore. E oggi? Che ne è rimasto oggi di tutta questa storia e tradizione? 

  http://romagna.info-alberghi.com/riviera-romagnola/colonie-in-riviera

La storia delle colonie marine,

a oggi considerate dei veri e propri relitti del turismo, traggono origine in funzione di una malattia divenuta una vera e propria piaga sociale: la scrofolosi, malattia consistente in una linfoadenite dovuta a un’infezione molto simile alla tubercolosi e che colpisce prevalentemente i bambini.... http://www.seidiriminise.it/scopri-rimini-romagna/storia-di-rimini/approfondimenti/storia-delle-colonie-marine-in-romagna-in-italia.html

Il fascino delle Location – Le colonie marine abbandonate. Le colonie dei primi anni del ‘900 lungo la Riviera Romagnola sono da sempre un’attrazione, anche se, col tempo, i motivi di tanto fascino sono cambiati. Ora le loro imponenti architetture razionaliste sono delle strutture metafisiche che l’abbandono e il degrado hanno reso spettrali relitti di epoche perdute. In passato la loro imponenza e le geometrie futuristiche servivano per propagandare un regime proiettato verso il progresso Parte 1 https://bsidesmagazine.wordpress.com/2015/10/27/2-il-fascino-delle-location-le-colonie-marine-abbandonate-parte-1/

Il fascino delle Location – Le colonie marine abbandonate. La Riviera Tirrenica. Come la costa romagnola anche quella tirrentica è costellata da colonie marine dell’epoca fascista. Alcune sono state adibite a ostelli, alberghi o scuole. Altre sono in attesa di ristrutturazione o in completo abbandono. La maggior parte si concentrano a Marina di Massa e a Pisa in zona Calambrone. Parte 2 

https://bsidesmagazine.wordpress.com/2015/11/01/2-il-fascino-delle-location-le-colonie-marine-abbandonate-la-riviera-tirrenica-parte-2/

Addio colonie estive Ora sono soltanto

un rifugio di sbandati

Sui 70 chilometri di costa della riviera romagnola, i 246 edifici che ospitavano bimbi si sono trasformati in ecomostri. Abitati da senzatetto e immigrati.

I cappellini bianchi tutti uguali, le enormi camerate di lettini, i lunghi stanzoni dove la sera prevaleva la nostalgia, il film proiettato all'aperto (ogni mercoledì), i cambi dei vestiti bisettimanali e le passeggiate, in fila per due nei giorni di pioggia, per andare a comprare il gelato.

http://www.ilgiornale.it/news/politica/addio-colonie-estive-ora-sono-soltanto-rifugio-sbandati-1158364.html

Cesenatico risana le vecchie colonie 

E’ in corso la riqualificazione di quelle aree della città caratterizzate dalla presenza di vecchie colonie marine per lo più in disuso. Nell'area di Ponente, al confine con Cervia, sono presenti ancora oggi 38 colonie, risalenti agli anni 50-60. ed è in arrivo un piano, denominato "Città delle colonie", che interessa un'area di oltre 130 ettari.

L'intervento interesserà 13 delle 14 colonie presenti, che verranno demolite per far posto, oltre a spazi residenziali e commerciali, a 5 grandi esercizi ricettivi, tra cui un Hotel Resort… 

http://www.casa24.ilsole24ore.com/art/casa-vacanze/2011-06-27/cesenatico-risana-vecchie-colonie-150231.php?uuid=Aa43tQjD&refresh_ce=1

Planimetria del progetto. Destinazioni d’uso: in blu gli esercizi ricettivi, in rosso le abitazioni, in arancio i servizi commerciali e i pubblici esercizi.

Città delle Colonie: firmato l’accordo con i privati

Firmato l’accordo di programma per la riqualificazione della Città delle Colonie. “Lunedì 21 dicembre 2015 è una data storica per Cesenatico, dopo decenni di promesse politiche ed elettorali, oggi arriviamo all’accordo di programma e alla firma con i proprietari per riqualificare un’area di grande degrado della città. Si tratta dell’Ambito 1 che si sviluppa tra via Cavour e via Magellano, per un fronte mare di circa 500 metri. L’area interessa 13 delle 14 delle colonie presenti. Entro un anno dovranno partire i lavori”.

http://www.livingcesenatico.it/2015/12/21/citta-delle-colonie-firmato-laccordo-con-i-privati/

Sport, cultura ed estati a tema

La generazione internet torna in colonia

Dopo il declino degli anni '70 i numeri dei piccoli ospiti

sono in crescita. Le strutture di Trento, a Cesenatico, ospitano più di mille bambini in un'estate. Un modo per "far rinascere i ragazzi" lontani da computer e cellulari. Altri complessi della riviera riprendono vita diventando tematici: l'Eurocamp è dedicato allo sport, mentre a Lecco ci si concentra sul cinema

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2012/08/20/news/best_practices_buone_pratiche_il_turismo_da_colonia_non_e_morto_anzi_e_boom-39842137/

Cesenatico,

il Viale delle Colonie, 

un ponte sul passato

tra ricordi  “Di che colonia siete?”

La Riviera Romagnola è detta anche “La Riviera dei ricordi” perché lungo i suoi innumerevoli chilometri di costa si nascondono, come scrigni dimenticati, i possenti e mastodontici edifici che un tempo erano le Colonie.

http://acantini.altervista.org/cesenatico-il-viale-delle-colonie-un-ponte-sul-passato-tra-ricordi-di-che-colonia-siete-e-occhi-di-bambino/

Nostalgia, amicizia, ma anche incubi  la colonia raccontata da chi c'è stato

Le testimonianze di chi ha passato le estati della sua infanzia nelle strutture della Riviera romagnola. Molte sono positive: cibo buono, mare pulito, tanti amici e tanta solidarietà. Per qualcuno, invece solo soprusi e spazi troppo "simili a una prigione"

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2012/08/20/news/saudade_nostalgia_e_inferno_la_colonia_vista_da_chi_c_stato-39841931/

Suggestivo,a tratti desolante e deprimente,filmato dedicato a colonie e strutture in disuso sulla costa romagnola addormentata. 

Ex Colonia Leone XIII Novembre 2008

Uno dei tanti video de "La Voce Romagnola" 

videomaker e giornalista freelance sempre presente nel territorio

Quei varchi al mare in attesa di un futuro la Riviera tra degrado e speculazione

Tra Rimini e Milano Marittima ci sono settanta chilometri di distanza. Percorrendo questa strada è facile incontrare le ex Colonie marine. Solo il complesso di Cesenatico ne conta 76, tutte censite nel 1986.  Poi ci sono la Varese e la Monopoli di Stato di Milano Marittima

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2012/08/20/news/colonie_riviera_abbandonata_riqualifica-39747441/

Come erano e come sono

le colonie a 80 anni di distanza

Le strutture costruite nella riviera romagnola sono uno dei simboli dell'architettura avanguardista degli anni Trenta. Le immagini permettono un confronto tra il passato e il presente. Le foto appartengono a un libro di Italia Nostra e ad "Avanguardia Romagnola", Maurizio Castelvetro, Giovanna Mulazzani, Gianfranco Giovagnoli, Grafis edizioni

http://inchieste.repubblica.it/it/repubblica/rep-it/2012/08/24/foto/come_erano_e_come_sono_le_colonie_a_80_anni_di_distanza-41426546/1/#2

La Colonia era destinata anzitutto a bambini e adolescenti delle classi più povere, tra i quali, all'epoca, erano ancora molto diffuse patologie da malnutrizione, rachitismo, linfatismo. Si trattava quindi di bambini che avrebbero potuto trarre un grande giovamento da un periodo di soggiorno marittimo...

https://www.facebook.com/NoiCresciutiAnni50e60/photos/?tab=album&album_id=10150723857036827

Foto e Testi presi dal gruppo Facebook Noi cresciuti negli anni 50 e 60

https://www.facebook.com/NoiCresciutiAnni50e60/photos/?tab=album&album_id=10150723857036827