Discoteche, Hotel, Ristoranti...

 

Luoghi che prima erano centro di ritrovo e divertimento, di incontri, e di storie di vita, ora sono soltanto lo spettro di quel che erano nel passato...

 

Occulto dietro la fitta vegetazione...
 

... a un passo dalla strada che unisce la statale adriatica a Milano Marittima, il Woodpecker, storica discoteca di un ormai remoto passato, silenzioso e perfettamente mimetizzato si mostra a coloro che sanno della sua presenza...

Nato nell'estate del '68 ebbe vita relativamente breve, infatti alla metà degli anni '70 chiuse i battenti per colpa di un incendio... 

Oggi, come altri siti abbandonati, è frequentato da curiosi con fini di vario genere.... adatto anche a shooting, grazie alla sua famosa cupola, con grafiti di un artista noto a livello internazionale... Purtroppo, al di la del fascino che l'immaginazione riporta agli anni '60, non rimane granchè da vedere.... Ma vale sicuramente la pena se siete in zona, farci un salto..... o 4!

Un Paradiso Dimenticato
 

nato proprio con quel nome a metà degli anni 70, si dice per mano di Fred Bongusto in persona e disegnato da un' altrettanto noto architetto.Il TopKapi è 

Dopo il grande successo degli anni '70 e '80 questa discoteca dalla raffinata struttura fatta da ampie sale, giardini e fontane, comincia suo malgrado a tirare i freni...

cimitero del divertimento..I veri problemi arrivano però a metà degli anni '90, dove la proprietà o gestione comincia passare di mano in mano e il nome cambia, prima in Evento e poi in Controvento... Ma ormai gli anni d'oro del TopKapi come delle discoteche in generale sono finiti... Dopo una lunga chiusura riapre come night club nel 2005 col nome di New TopKapi, ma anche questa volta senza troppa fortuna... Quel che resta oggi del TopKapi è solo un 

Era una giornata calda e afosa al Parck Hotel...
 

... Durante un' uscita fotografica a Venezia     ( o meglio alla fine un' altra spedizione verso posti abbandonati...) notiamo questo stabile che se ne stava discreto in prossimità della laguna veneta, ed è finito immancabilmente nel diario delle future spedizioni...

Poco tempo dopo è stata la prima tappa di una lunga giornata fotografica...

Si, era una giornata terribilmente calda, e dopo aver come al solito studiato il perimetro abbiamo trovato il "solito" passaggio "segreto"...

L'entrata non è stata facile, anzi, abbiamo faticato non poco per insinuarci al suo interno, ma anche questa volta, per fortuna, non siamo rimasti delusi...

All'esterno si nota subito un cartello con le istruzioni del gioco... 

Infatti il Parck Hotel è, o è stato uno dei tanti campi da Paint Ball, sport che trova una location perfetta in questi luoghi...

Più che un ristorante, un luogo da sveltina...
 

12 giugno 2014 - Altra tappa di una giornata intensa, vale la pena di fermarsi in questo ex ristorante dismesso... 

I classici Ristoranti per camionisti, con enorme piazzale, su posizione tattica, peccato che anche se il cartello scritto a penna trovato al suo interno diceva

"chiuso per restauro riapertura gennaio 2011"

di segni evidenti di una sua prossima apertura mancassero per completo...

Dispiace perchè al suo interno si nota un restauro recente, cucina ampia e a norma, un salone grande per i tavoli, e un amplio bar con "zona briscola". Anche ampli bagni nuovi o in ristrutturazione, di quelli con le doccie, e un appartamentino/magazzino sul retro.... insomma, quasi quasi ci farei un pensierino imprenditoriale....

Peccato però che sia difficile sapere di più...

Echoes 
(sabato sera la discoteca)
 

Maggio 2015

Non ero mai andato all'Echos, non ho ricordi diretti, per 10 anni ho lavorato per altre concorrenti, che tra parentesi 7 di queste ora sono o case o appartamenti o negozi di cinesi... Gli ultimi dischi hanno girato il 27 settembre 2008, e quindi di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia, e si vede... ormai rimane poco o nulla all'interno, qualche flut, havana, un fiore lasciato in ricordo dei neuroni persi in quel posto... e immondizia della serata, come se fossero andati via i clienti e avessero chiuso le porte... per sempre.. ovviamente c'è sempre qualche "custode" che si "prende cura" del posto, come abbiamo visto dalle numerose feci, anche fresche sparse in giro e come si vede da un paio di foto...

Un vero peccato, un giardino splendido, una piscina olimpionica e un privè degno di questo nome...

Un'altra disco storica che vive ormai solo nei ricordi di chi l'ha vissuta...

 

Paradiso
(benvenuti in Paradiso)
 

Maggio 2015

Continuo a seguire il fil-rouge che lega queste storiche discoteche della Romagna, cadute in rovina a poca distanza (di tempo e di fisico) l'una dall'altra... Non ricordo come sono venuto a sapere del Paradiso, ma sta di fatto che sono arrivato proprio al momento giusto, forse tra i primi urbex e sicuramente prima di vandali ladri e barboni... Il paradiso è quasi come me lo ricordavo, mi sembrava di vedere ancora Fabione sbucare dalla cambusa con un Cristal e un sorriso... C'è ancora un sacco di roba ed in effetti sono titubante a pubblicare già o se lasciarlo in un cassetto... fatto sta che ho saputo che lo hanno già chiuso, dopo una "visita" dei ladri di rame, non so se sia vero o no ma qui lo riporto, e penso anche che chi gira per siti Urbex non sia un devastatore ma uno che come noi ha la passione per la fotografia e questi posti... mi piace credere che il mondo non sia del tutto marcio... Comunque il Paradiso pur non in condizione di aprire al pubblico, è ancora pieno del suo fascino... Se mi leggete, provate a farci un salto... le foto parlano da sole...

Melody Mecca
Dove si beve, si fuma e si becca
 

Maggio 2015

Esco dal Paradiso, e a qualche minuto trovo "La Mecca" delle disco Afro & Funky... Come per il Paradiso il successo fu dei più grandi, Nata nel 1980 la Mecca ha alle spalle un ventennio di onorato servizio..

Chiusa dal 2000 ormai al suo interno solo erbacce e montagne di scatolette x gatti, forse ci vive un amante dei felini o qualcuno si preoccupa di portargli regolarmente da mangiare... Oltre a questo, siringhe sparse in mezzo ai rovi, dediche scritte sui muri, e la solita stanza arredata del "custode", Il Melody non offre gran che, anche la splendida vista che offriva sul mare è coperta dai rovi... 

Si possono solo drizzare le orecchie della memoria, e provare ad ascoltare i ritmi orientaleggianti che hanno contradditinto questo luogo magico... All'interno della pagina una ricca storia...

Aquaria Park
Il Dr. Jekyll e Mr. Hyde dei parki
 

Maggio 2015

Quanti ricordi... Sembra ieri che

"Il Melandrone" veniva in appartamento

a un paio di km da lì, armato di sacco a pelo e cuscino proponendo sempre il solito scambio... "Dai vi offro un giro di Waikiki al Jameika e voi mi lasciate dormire per terra..."  Hahah mi sembra di vederlo...

E invece... non sono servite le tante mila lire che Mela e i tanti altri avventori del parco hanno lasciato negli anni.. Il parco, nato nel 1992, non è arrivato neanche alla pubertà, e giace solo e abbandonato dal 2004... vedendo il mondo che gli cambia intorno, le nuove rotonde, nuove palazzine e nuove facce... di lui però almeno per ora non si interessa nessuno, tranne forse una nuova razza di persone strane, che si fanno chiamare

Fotografi Urbex...

 

  • Facebook Classic
  • Logo sito.png
  • Google+ Social Icon
  • Twitter Classic
  • Icono de la aplicación Instagram
  • Pinterest Classic
  • YouTube Classic

Decdence Il Sito dei Luoghi dimenticati © 2015 by Alessandro Bugani e M.M.

L'intero contenuto del sito è coperto da copyright. Tutto ciò che non è diversamente specificato è proprietà di Alessandro Bugani. E' vietata la riproduzione, anche parziale,     di immagini, testi o contenuti senza autorizzazione.

Gli abusi saranno perseguiti a norma di legge

Per informazioni riguardanti l'utilizzo commerciale o personale delle immagini, contattare l'autore.